Login



Banner
Orario apertura ufficio

I nostri uffici sono aperti:

LA MATTINA
lun-mar-mer-gio-ven
dalle 08.30 alle 13.00

IL POMERIGGIO
mercoledì
dalle 15.00 alle 18.00

al di fuori da questo orario si
riceve solo su appuntamento

Sondaggi
Come trovi il nuovo sito ?
 
Home

RIUNIONE PROGETTO DESTAGIONALIZZAZIONE

Cari Amici,
dopo avere lanciato l'articolo sull'allungamento della stagione, sono ad organizzare un incontro qui da noi tra tutti i nostri operatori turistici associati e la direzione delle Terme di San Giovanni (anch'esse nostre socie), per presentare un interessante progetto elaborato su loro commissione dal Comunicatore e Tourism Marketing Manager Dr. Marco Tenucci: "Elba d'inverno".
Poiché si tratta di costituire un gruppo di attività aderenti al progetto sperimentale, che è gia stato attuato con successo in altre realtà turistiche nazionali, sono ad invitare all'incontro che si terrà:

presso la nostra saletta Confcommercio
in viale Elba 3 a Portoferraio
venerdì 12 ottobre alle ore 15.30

tutti i nostri operatori turistici con particolare riferimento a: alberghi, residence, campeggi, bar e ristoranti, attività commerciali e di servizi legate al turismo.
Spero di vedervi numerosi, in quanto si tratta di un'iniziativa importante per il futuro della nostra economia turistica.
Franca Rosso

 

ALLUNGAMENTO DELLA STAGIONE:
INCOMINCIAMO A PROVARCI SERIAMENTE.

Questa stagione turistica non è stata affatto generosa, e ciò è dovuto ad una serie di fattori, di cui il principale è certamente la pesante recessione economica che sta vivendo il nostro paese.
Data tale situazione, e valutando contestualmente il cambiamento climatico in corso, che già da diversi anni ci sta regalando degli autunni belli e caldi, direi che è il caso di iniziare a considerare seriamente l’opportunità di prorogare l’apertura delle nostre attività stagionali.
Se in passato poteva essere sufficiente lavorare cinque o sei mesi per assicurarsi il sostentamento annuale, ora con l’aumento dei costi generali di gestione e della pressione fiscale, non basta più: servono periodi di attività più lunghi, tali da consentire almeno in parte il recupero di quanto perso con la mediocrità della stagione.

Ovviamente, questo discorso è valido soprattutto per le attività commerciali, di ristorazione e ricettive a conduzione familiare, oppure per quelle elastiche che hanno la capacità e possibilità di rimodulare l’organico e i servizi per la bassa stagione.
E’ chiaro che per i grossi alberghi c’è un break-even point da rispettare, e ancorché con una dotazione minima di personale, la situazione potrebbe non reggere. Ma è altrettanto chiaro che l’opportunità di destagionalizzare non è destinata a tutti, perché comunque le cifre della bassa stagione, in termini di flussi turistici e di prezzi non potrà mai dare lavoro a tutte le attività insistenti sull’isola.
Incomincino allora ad approfittarne quelli che possono, perché è un vero peccato vedere ad ottobre e novembre ancora turisti in giro, specie svizzeri e tedeschi ma anche italiani, che trovano negozi, stabilimenti balneari, ristoranti ed alberghi già quasi tutti chiusi.
E’ da tempo che all’Elba si parla di destagionalizzare, ovvero di provare ad allungare la stagione, ma con scarso convincimento e pressoché nulla determinazione, mentre in altre realtà territoriali ciò è avvenuto o sta avvenendo con successo. Proprio domenica scorsa al TG 1 hanno passato un servizio sul Salento, dove gli operatori turistici, in virtù del bel mare e del bel clima, quest’anno hanno deciso di restare aperti fino al 31 dicembre per incrementare i propri ricavi.

Per la verità, anche qui da noi qualcuno inizia ad attuare queste politiche: ad esempio le Terme di San Giovanni invece di chiudere come sempre al 31 ottobre, quest’anno hanno deciso di rimanere aperte fino a fine novembre ed anche per il periodo natalizio, e mi comunicano che stanno già ricevendo buone prenotazioni.
Tra l’altro, ho rilasciato proprio in questi giorni un’intervista a Nova Media, per cui uscirà a breve un bell’articolo su Panorama, settore economia, che metterà in risalto le bellezze dell’Elba nel mese di ottobre: trattandosi di un settimanale molto letto, il servizio avrà sicuramente delle ricadute positive.

Si tratta dunque di innescare un processo virtuoso, che se anche non darà nell’immediatezza tutti i risultati sperati, getta però le basi per una inversione di tendenza, che riserverà i suoi frutti per il futuro della nostra isola.
Inoltre, sono fermamente convinta che anche le compagnie marittime ne trarrebbero beneficio, consentendo loro in tal modo di venirci incontro con servizi e tariffe e di garantirci una buona continuità territoriale anche nei mesi invernali e di bassa stagione. Ho infatti la memoria piuttosto buona, e per onestà intellettuale devo ricordare che Vincenzo Onorato, già una ventina d’anni fa, chiedeva ad albergatori ed operatori turistici una collettiva prova di coraggio, rimanendo aperti più a lungo e proponendo offerte vantaggiose per la bassa stagione, insieme alla compagnia di navigazione.
Ritengo che, a tale proposito, si possa e si debba riaprire un dialogo sul territorio tra le parti interessate, e che con il buon senso e la comune buona volontà si possa addivenire a risultati migliori per tutti.
Il mio è quindi un invito rivolto agli operatori turistico-commerciali, per riflettere e guardare in prospettiva, con la certezza che solo se ci sapremo attivare con intuito e capacità potremo superare le difficoltà economiche che stanno attanagliando le nostre imprese, senza perdere posizioni nel panorama turistico complessivo.

Franca Rosso

Ultimo aggiornamento (Martedì 02 Ottobre 2012 15:55)

 

 

Maria Vittoria Troccolo
40 anni in Confcommercio

Un riconoscimento da Confcommercio alla signora Maria Vittoria Troccolo

Si è svolta ieri in piazza della Fontana a Marina di Campo una cerimonia in onore della sig.ra Maria Vittoria Troccolo, alla quale il gruppo Donne ConfcommercioElba ha voluto offrire un sentito riconoscimento per il suo affetto e la lunga fiducia dimostrata nei confronti della associazione. Infatti la sig.ra Vittoria è iscritta alla Confcommercio da oltre quarant'anni, e da una cinquantina esercita la sua attività di pescheria nel cuore del paese. Tuttora la sua longeva carriera sta proseguendo con costanza, e lei tutti i giorni è dietro il bancone della sua amata bottega, come sempre gentilissima e a disposizione della clientela.

Ieri dalla nostra Presidente Franca Rosso, alla presenza del Sindaco di Marina di Campo Vanno Segnini e di altre autorità locali, le è stato offerto un attestato di benemerenza, un bouquet di rose ed un piacevole Happy-Hour, allestito in suo onore appositamente davanti alla pescheria ed organizzato dal Bar da Mario.

La signora Vittoria è stata festeggiata con molti omaggi floreali da parenti ed amici, dai dipendenti dell'associazione e dal gruppo Donne ConfcommercioElba, che ha inteso in questo modo valorizzare l'esempio di una imprenditrice che ha dedicato la vita al lavoro con tenacia e sempre con il sorriso sulle labbra. In questo periodo, funestato da mille problemi di carattere economico per le nostre attività, un piacevole momento di socializzazione e di riconoscimento per l'opera svolta da una pioniera sono anche un incoraggiamento per le altre imprenditrici a proseguire con tenacia e fiducia.

 

Ultimo aggiornamento (Venerdì 14 Settembre 2012 17:20)

 
Banner

questo sito è stato realizzato interamente in proprio utilizzando software open source   
ringraziamo il formidabile Team di sviluppo di
Joomla ...because open source matters   Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL